L’importanza degli accessori aspirapolvere

L’aspirapolvere cordless è divenuto rapidamente molto popolare, al punto tale che è difficile che una famiglia non lo abbia in casa. Semplice e pratico, sa come sedurre e rendere perfettamente pulita ogni tipo di superficie. Non a caso, l’aspirapolvere cordless è un imprescindibile elettrodomestico, un dispositivo meravigliosamente tecnologico, oltre che essere eccellente per pulire qualsiasi ambiente.

Ma oltre che essere pratico e permettere di pulire casa senza fatica, l’aspirapolvere cordless è assolutamente polivalente. Infatti, quelli che vengono ad essere chiamati generalmente come accessori aspirapolvere, in realtà, sono una finestra aperta su una infinità di oggetti particolarmente utili che, scelti sulla base delle personali necessità, consentono diversi utilizzi.

Di norma, bocchetta, spazzola, manico e tubo flessibile sono già inclusi, tuttavia, i vari brand offrono tutta una serie di pratici accessori. Tra i più noti, si può ricordare, per esempio, il tubo di aspirazione con una lunghezza variabile, uno angolato, la bocchetta a spazzola con forma variabile, un raschietto, particolarmente utile per superfici lisce, ma anche, una bocchetta perfetta per le fessure e la spazzola triangolare oppure rettangolare.

Quindi, oltre che valutare l’aspirapolvere cordless nel suo complesso, poniamo la giusta attenzione anche nei confronti dei suoi accessori.

I punti chiave di un aspirapolvere cordless

Vediamo, a questo punto, alcuni degli aspetti fondamentali che caratterizzano un aspirapolvere cordless.

Convenienza e manovrabilità

Dato che è un elettrodomestico che verrà utilizzato, in effetti, ogni giorno, è importante sapere che è un dispositivo che offre un funzionamento pratico e intuitivo. Inoltre è assolutamente versatile. Altro suo vantaggio è il suo peso.

Aspirazione

Uno dei banchi di prova imprescindibili è propriamente la sua capacità di aspirazione. Una prova con la quale deve saper dimostrare di aspirare perfettamente su ogni tipo di superficie e, ovviamente, senza sforzo.

Rumore

Se si è alla ricerca del classico pelo nell’uovo, questo è la sua rumorosità. Seppure oggigiorno i modelli in commercio siano nettamente meno rumorosi, questo problema resta. Dunque, sarà meglio scegliere un modello di aspirapolvere cordless il meno rumoroso possibile.

Manutenzione

Un aspirapolvere che richiede una pulizia molto frequente dei filtri crea vincoli per l’utente. Di conseguenza, optiamo per un modello che non richieda una continua manutenzione.

Autonomia

Dato che stiamo per acquistare un aspirapolvere cordless, ossia un aspirapolvere senza fili alimentato da una batteria ricaricabile, verificare la sua autonomia è fondamentale, soprattutto se lo andremo ad utilizzare in grandi ambienti.

L’aspirapolvere cordless, la rivoluzione nel modo di pulire casa

Vi era un tempo in cui, per pulire casa, vi era una necessità costante di collegare il proprio aspirapolvere ad una presa di corrente. Infatti, a meno che il proprio appartamento non fosse costituito da un unico piccolo ambiente, per svolgere le quotidiane pulizie si doveva andare di stanza in stanza, e il filo dell’aspirapolvere non era sufficiente.

Oltre a questa evidente seccatura, vi era, poi, anche la pericolosità data dall’avere il filo costantemente tra i piedi. Tutto ciò, in pratica, interferiva nel lavoro di pulizia e irritava non poco. Si diceva un tempo, perché adesso per fare le pulizie di casa in tutta comodità possiamo utilizzare un aspirapolvere cordless.

Questo aspirapolvere senza fili ricaricabile è, indubbiamente, una soluzione tecnologica e moderna e molto conveniente. Da quando hanno fatto la loro prima comparsa nel mercato degli elettrodomestici, sono divenuti sempre più popolari e presenti nelle nostre case.

Ovviamente, agli inizi, era visto con qualche sospetto, un sentimento di critica legato soprattutto al fatto che era un qualcosa di nuovo, una specie di miracolo della tecnologia. Comunque, ben presto, l’aspirapolvere cordless è stato giudicato positivamente, divenendo un elettrodomestico davvero utile come aiuto domestico.

Come funziona un aspirapolvere cordless?

Come già si può facilmente intuire, un aspirapolvere cordless funziona senza la necessità di avere dei fili collegati alla presa di corrente. D’altra parte, questo elettrodomestico è anche noto come aspirapolvere senza fili.

Di conseguenza, viene ad essere alimentato tramite una batteria ricaricabile. In pratica, questa unità ha la possibilità di aiutare a pulire casa in assoluta libertà. Da un punto di vista di praticità, è assolutamente il numero uno.

La famiglia degli aspirapolvere cordless

In commercio di aspirapolvere cordless se ne possono trovare di varie tipologie, forme e funzioni. Fondamentalmente, però, il suo “albero genealogico”, si divide in due rami. Di fatti, vi sono due opzioni per un aspirapolvere senza fili. Vediamo sinteticamente quali sono.

Robot aspirapolvere

La prima opzione è quella fornita dai robot aspirapolvere, con la loro caratteristica forma circolare che ricorda quella di un disco. Con uno spessore ridotto ai minimi termini, possono pulire ovunque e senza problemi.

Il loro grande punto di forza è dato che non richiedono il nostro intervento diretto per pulire casa. Dopo averli programmati, infatti, fanno il loro lavoro autonomamente. Se la sua batteria ha necessità di essere ricaricata, il robot aspirapolvere tornerà da solo alla base e, successivamente, riprenderà a pulire casa.

Aspirapolvere verticale senza fili

Questa seconda variante di aspirapolvere cordless si presenta con un design diverso, per molti versi più similare ai normali aspirapolveri che siamo abituati a vedere. Il loro uso è semplice e consentono di pulire a fondo casa senza alcuna fatica.

Per ricaricarli, basterà posizionarli nell’apposito alloggio carica batteria. Quindi, terminata in maniera rapida la sua ricarica, basterà premere il loro pulsante per riprendere le pulizia.

Come scegliere un aspirapolvere senza fili?

Per scegliere il miglior aspirapolvere cordless è importante avere le idee ben chiare. Infatti, se non si pensa al come lo si vorrà utilizzare e al come lo si andrà ad impiegare, allora i rischi di acquistare un aspirapolvere senza fili non corrispondente alle proprie necessità ed esigenze, sono davvero molti.

Tra i vari aspetti che è opportuno valutare, ve ne uno di particolare importanza, soprattutto se si è una persona che soffre di allergia. Di fatti, la tipologia di filtro riveste un aspetto fondamentale per evitare problemi all’apparato respiratorio. Si può ricordare che i modelli di aspirapolvere cordless più popolari, sono quelli che offrono la funzione ciclone, funzione che si è dimostrata essere la migliore nella raccolta di polvere.

In conclusione, la regola principale nella scelta del buon aspirapolvere portatile è la ricerca, il verificare che il dispositivo presenti la migliore copertura di garanzia per i difetti e quali siano gli accessori che sono inclusi nell’acquisto.